martedì 27 agosto 2013


Ho promesso di esserci (e non vuol dire solo scrivere) con costanza. Ho mantenuto la promessa? Naturalmente no. A mia discolpa c'è il fatto che è stato un periodo complesso con tanto di laurea di mezzo ma i telefilm non sono mai mancati e quindi al termine dell'estate, della mia estate, rieccomi a sparlare di serie tv perché ormai lo sappiamo, parlar bene di qualcosa è piacevole, ogni tanto, ma sparlarne è il top. 

L'estate o meglio l'anno telefilmico ci ha regalato, come direbbe il mio Condominio, delle comedy inaspettate da Dexter (una fine così indegna non l'avrebbe meritata neanche il peggior criminale) passando per The Following, Da Vinci's Demons, Under The Dome e tante altre. Sono così tanti gli scempi telefilmici dell'anno che non li ricordo neanche tutti a memoria. Se The Following tutto sommato è uno schifo abbastanza divertente, i protagonisti sono così poco credibili da risultare piuttosto teneri, Under The Dome è inguardabile. Signor Stephen King, se il libro fa così pena come lo è la serie tv, ecco, io mi farei qualche domanda e mi darei pure le risposte, Marzullo insegna sempre. Il 2013 ha regalato però anche delle chicche improvvise e amorevoli da The Americans ad Utopia ad House of Cards, il recupero è doveroso. 



In tutto questo ci sono le certezze come Doctor Who (il recupero è solo alla prima stagione ma sono già follemente innamorata, se solo non avessi mille serie da vedere in contemporanea, il recupero sarebbe certamente più celere e produttivo), The Big Bang Theory (l'unica comedy che sopporto), la mancanza di Mad Men che si propaga nell'aria (ridatemi now quella benedetta serie tv paradisiaca) e un'altra accozzaglia di serie tv che vedo perché o mi divertono oppure mi incuriosiscono. In questa sorta di limbo che io tendo sempre a non avere c'è Ray Donovan a cui sto dando una possibilità immeritata, tutta colpa di Liev Schreiber.

Con quaranta gradi nell'aria e il mare lontano, quest'estate, sono spuntate però due serie che meritano la visione per due motivi molto diversi se la prima è una gioia per gli occhi e un ripasso storico (ci interessa quanto sia accurato o meno? direi di no), la seconda è il classico guilty pleasure estivo. Avete presente quando c'è bisogno di qualcosa di leggero e senza bisogno di riflessioni colte? Il bisogno di risate o meglio sorrisi quasi immotivati? Ecco. La prima serie è The White Queen, la seconda Devious Maids


THE WHITE QUEEN

The White Queen è la serie su cui non avrei scommesso manco un centesimo, sì proprio di quelli piccoli, rossi ed inutili che pesano solo nel portafoglio. E' un dramma storico al femminile che narra in particolar le vicende, sotto la bandiera inglese, di tre protagoniste:  Elizabeth Woodville (la regina della Rosa Bianca), Margaret Beaufort (la regina della Rosa Rossa) ed Anne Neville (la futura regina). 



La serie si basa su una serie di romanzi di Philippa Gregory che sono in procinto di recupero (se solo non avessi 37 libri da recuperare e altri dimenticati, sempre da recuperare). Come sempre per la trama c'è Wikipedia anche se The White Queen è stato talmente snobbato che manco Wikipedia dà una buona descrizione. Perché vederla? Io non sono una grande amante dei periodo drama ma questo mi ha completamente sedotta. 



Perché? E' veloce, c'è una protagonista bellissima e adorabile (Elizabeth Woodville, la prima bionda che mi sta simpatica), c'è la storia del trono inglese e della guerra delle due rose che aleggia come sfondo ma soprattutto se ti distrai un attimo, giuro anche solo un attimo, ci si perde almeno 2 figli di Elizabeth e matrimoni vari sparsi per il regno. The White Queen è dolce e femminile ma al contempo è interessante ed appassionante. E' da copertina e tisana calda.



Lo show è stato cancellato per mancanza di audience anche se effettivamente non è stato pensato per un rinnovo. A me mancherà moltissimo e se volete immergervi in un po' di storia romantica e truce allo stesso tempo è il vostro show da recuperare. 


DEVIOUS MAIDS

Prodotto da Eva Longoria (fra i molti), Devious Maids è una sorta di Desperate Housewives, non solo perché la produzione e il creatore soprattutto (Marc Cherry) è un volto noto della serie menzionata. Narra di una manciata di domestiche sudamericane che lavorano in alcune delle più prestigiose case di Beverly Hills, alcune di loro non assomigliano per niente alle domestiche dell'immaginario comune (basta vedere la foto) ma soprattutto fanno i mestieri con tanto di gonnellina ben stretta sulle gambe e tacco a spillo cm 13. Sono domestiche ma soprattutto sono il centro di quanto si svolge nella patinata Beverly Hills fra intrighi e risate. 



Perché vederla? E' leggera, è una specie di soap opera in tinte moderne, un Desperate Housewives ancor più frizzante. Sicuramente appena uscirà in italiano diventerà la serie tv preferita di mia madre. E' già stata rinnovata per una seconda stagione, della serie il catchy premia sempre. 

Altre news telefilmiche prima di concludere qui (finalmente un post medio lungo e non dannatamente lungo). 

SUITS: questa terza stagione sta diventando veramente interessante e soprattutto spazio ad Harvey e Donna e la gelosia everywhere. Perché diciamolo, a parte Louis, che ogni tanto ci vuole, di Mike, Rachel e gli altri frega niente a nessuno. Il centro di Suits devono essere solo Harvey e Donna. 

COPPER: ho recuperato la prima stagione e a parte il sottofondo irlandese, rude e sporco dell'Ottocento che ogni tanto ci vuole, la trama si è persa per strada. E' un peccato perché il potenziale c'era. Si recupererà la seconda stagione con calma, senza affanni.

DEXTER: è in pausa perché io ho rispetto per una serie che ha dato molto, ha sfornato puntate, più che stagioni, davvero belle ma doveva concludere almeno 4 stagioni fa. Questa ultima ottava stagione è un insulto all'intelligenza di chiunque la difenda. Si vedrà perché è l'ultima stagione ma se prima era una corsa alla visione ora di certo può aspettare anche giorni interi.

TRUE BLOOD: io mi chiedo come è stato possibile che io sia arrivata alla sesta stagione di True Blood ma poi vedi la puntata finale e lo capisci (forse). E' quel trash unico ed irreale ma così surreale che ogni tanto ci vuole per liberare la mente (alla Devious Maids). Poi (SPOILER) dico solo che c'è Eric come mamma l'ha fatto quindi ecco, una visione merita sempre. Sookie, è il personaggio telefilmico più odioso di sempre, lei e il suo spazio fra i denti. 

Nel mentre che tento un recupero al limite dell'impossibile, senza lasciarci il cuore, di Doctor Who, c'è in progetto di recuperare anche THE KILLING (Stagione 3), GRACELAND (Stagione 1), BREAKING BAD (Stagione 5) e almeno altre tre o quattro che sicuramente mi sarò dimenticata. 

Follow my blog with Bloglovin 

In questo post si parla di: , , , , , , , , , ,

24 commenti:

  1. Ray Donovan ancora non mi prende ma aspetto la fine della prima stagione per poter dare un giudizio completo.

    RispondiElimina
  2. Ciao Barbara! Io sono un pochetto indietro, sono mi sa ancora alla 5/6... Ha qualcosa di buono ma qualcosa che non va... concordo con il tuo giudizio parziale!

    RispondiElimina
  3. Graceland non merita, è decisamente trascurabile, concentrati sul Doctah che il 23 novembre si avvicina! XD

    RispondiElimina
  4. Sono stata subito bacchettata dal condominio <3 ma c'hai ragione. Ora non ho più scuse :P

    RispondiElimina
  5. Oddio quello spazio tra i denti... Che cosa odiosa
    Ed Eric sulle montagne nudo a prendere il sole... Mi ha fatto smettere per un momento di chiedermi quanto fosse stata inutile questa serie -_- ma solo per un momento

    Nadia from The Life In A Year

    RispondiElimina
  6. Ciao The Life In A Year, quanta verità v.v Quanta verità! D'altra parte Sookie mi sa che non la possiamo eliminare ma ce la dobbiamo tenere fino alla fine della serie :@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, ma se proprio cela dobbiamo tenere... Non possiamo fare qualcosa per quello spazio tra i denti???? Mi fa venire il nervoso solo a vederlo!

      Elimina
  7. Indovina ki è?!?Potevo mai mankare?!?Certo ke no...ahahahhaah..Con un okkio sulla messa in onda italiana della 2stag di suits ovviamente già vista in originale perkè vuoi mettere la voce originale di gabriel macht?!?non c è doppiatore ke regga il confronto..e cmq oramai è difficile fare a meno della dose di darvey settiamanale..attendendo il il7ep della terza stg xvedere la gelosia esplodere everywhere..cm dicevi giustamente tu..A KI FREGA DI RACHEL?!?..AHAHAH perfidiaaaaaa...cmq conordo su dexter..xqsto penso ke le serie british limitate negli ep e nelle stag non sn un idea sbagliata..con la promessa di recuperare qto prima la regina bianca..e utopia..ho abbandonato ray donovan da tempo..e ovviamente non si può mollare l appuntamento cn le risate ke solo the following può suscitare..vedremo dve arriveranno nella 2stg..under the dome..sul serio i due protagonisti principali si kiamano barbie e big jim..ora non penso debba aggiungere altro..capite bene ke non ci sn.proprio i presupposti...aggiungerei alle visioni buone invece the fall..e il mio amatissimo john luther.. 4stg intensa e.breve..;(..e concordo su the americans..rivelazione xcerti versi.. Ci aggiorniamo xle uscite e i ritorni autunnali...ciaoooo

    RispondiElimina
  8. Ciao mia cara Angy, la regina ti sta aspettando. 10 puntate, non puoi esimerti!

    RispondiElimina
  9. io sto seguendo under the dome... ma mamma mia quant'è diverso dal libro... una delusione...

    RispondiElimina
  10. Benvenuta nel tunnel senza fine che è Doctor Who *-*

    The White Queen non l'ho ancora finito, non mi sta facendo impazzire, in parte per via della protagonista: a me Elizabeth resta sullo stomaco in un modo spaventoso, anche se l'attrice mi piace da morire (e potrei uccidere per i suoi capelli).

    Dexter ormai l'ho abbandonato, preferisco tenermi i ricordi delle prime stagioni.

    RispondiElimina
  11. @MechanicalRose: ah il libro è molto diverso?! Io pensavo che King avesse fatto un mezzo schifo invece se mi dici così insomma la serie tv è ancora peggio del giudizio già pessimo.

    @Katerina: ad uccidere per i capelli di Elizabeth siamo in due e grazie per Doctor Who, qualcosa mi dice che verrò qua a piangere in alcuni momenti critici. Riguardo Dexter hai fatto bene. Le ultime stagioni (ma soprattutto questa) sono davvero qualcosa di ... bah proprio senza senso alcuno.

    RispondiElimina
  12. The White Queen sento pareri incostanti...
    Non so cosa pensare

    RispondiElimina
  13. The White Queen non mi attirava per il periodo.. però mi stai facendo tornare la fiducia! magari ci provo.
    La terza stagione di Suits promette molto bene! :)

    RispondiElimina
  14. Io invece ti consiglio di andare avanti con Doctor Who e lasciare perdere quelle che proprio non ti convincono. Perchè se già alla prima stagione che hai recuperato è amore puro beh... alla quarta non ne potrai farne a meno.

    RispondiElimina
  15. Devious Maids è una telenovela in tutto e per tutto, ma non riesco a smettere di vederlo e ho già deciso che lo farò vedere anche a mia mamma! xD
    The White Queen ha una sua conclusione anche se è stato cancellato? Perché se è così lo recupero subito!

    RispondiElimina
  16. Faccio una risposta generale per tutti così è più chiaro (ho dovuto cambiare il modulo dei commenti con le risposte direttamente sotto ai commenti perché non andava v.v).

    THE WHITE QUEEN: sì ha una conclusione anche se è stato cancellato (per @Kassandra Black). Praticamente è stato fatto basandosi sulla guerra delle due rose, io non ho mai pensato che fosse stato creato per proseguire, pensavo fosse una serie da 1 stagione già in partenza. Si può vedere tranquillamente, 10 puntate che hanno una conclusione.

    Io come scritto nell'articolo mi ci sono innamorata ma credo sia una serie per donzelle, ha quel misto dolcioso e romantico che... non so non ci vedo bene un uomo ad appassionarsi di The White Queen. Comunque secondo me merita tanto, tantissimo anche se ha alcune pecche ambientali (è stato ambientato nei Paesi Bassi e non in Inghilterra perché costava troppo) e non è proprio storicamente preciso. Ha un piglio molto originale, tutto scorre veloce e vi sono ben 3 protagoniste centrali. Ho ammirato molto questa scelta di proporre un prodotto diverso (per Greta Rauleac e Marco).

    @Greta Rauleac: Suits c'hai ragione promette bene questa stagione. Vedremo Harvey e Donna FINALMENTE INSIEME?!

    @The Life In A Year: no, Sookie è Sookie non cambierà mai, manco lo spazio fra i denti. C'è pure qualcuno che dice che sia una gran figa. Mah, per me è odiosa e pure bruttina, fai tu.

    @Krishel Mir: parole sante ma non so cosa eliminare. Ma devo assolutamente. Sto procedendo troppo lentamente per i miei standard e non sono soddisfatta, il dottore merita di più.

    @Kassandra Black: su Devious hai perfettamente ragione e sì, piacerà moltissimo alle mamme ne sono certa!

    RispondiElimina
  17. Quest'estate mi sono impegnata a recuperare Homeland (grande serie) e ho viso Orange is the New Black che come prima stagione merita...
    Dexter è in pausa perché la vedo con il moroso e la riprenderemo a breve, ma la goduria che provavo nel vedere questa serie è scomparsa già da qualche stagione, tuttavia questa ottava è l'ultima e va vista...

    Mad men vorrei ricominciasse adesso...

    RispondiElimina
  18. @Strawberry: Homeland è la serie del mio cuoricino assieme a Mad Men. Sono le mie due serie tv preferite in assoluto e il recupero di Homeland dà tanto. Io le ho riviste le prime due stagioni 465 mila volte e Carrie continua ad essere il mio personaggio, sopra tutti.

    Dexter... a me dispiace molto. Io non sono mai stata una fan fangirlante di Dexter lo devo ammettere ma nelle passate stagioni (le prime) la qualità era indubbia. Già nelle ultime secondo me aveva perso tanto ma speravo che per il finale il discorso diventasse diverso. Invece no, sempre peggio. Pure io sono penso alla 5/6 non mi ricordo, perché devo trovare il coraggio per finire di vederlo XD

    Mad Men... eh *sospira*

    RispondiElimina
  19. Ciao, ma che bello il tuo blog e parta di un'argomento che adoro, sono telefilm e tv dipendente fin dalla nascita:-) Non ne parlo sul mio blog solo perchè già affronto troppi argomenti e poi sarebbe troppo ma sono felicissima di poter seguire blog come il tuo, a proposito di True Blood, sono ferma alla scorsa serie con an cora 5 episodi registrati da vedere e con la 6° stagione tutta(spero) su hard disk e ancora non vista, in effetti forse adesso mi sono un pò stancata di seguire questa serie, prima ci tenevo molto di più e anche il pensiero di Eric come mamma l'ha fatto non mi fa correre a guardare l'episodio in questione, è grave eh? A presto, un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
  20. Ciao Sara! Grazie :3 Gli dedico un po' poco tempo ma ci sono affezionata e faccio del mio meglio XD Sono contenta di avere una lettrice in più!

    Riguardo True Blood... mi viene da dire Santa polenta meno male che non l'hai ancora visto. Le ultime stagioni sono uno scempio, meno male che con la settima finisce. Non è manco più divertente... E la cosa è un pseudo-dramma.

    RispondiElimina
  21. ciao ;)
    ho aperto un blog dove discutere insieme di anime, manga, cosplay, videogiochi e quan'taltro....se ti interessa facci un salto ok?^^
    http://shadeswebspace.blogspot.it/

    perdona lo spam

    RispondiElimina
  22. Oh Doctor who! <3
    Non si può riuscire a non andare avanti! ;)
    The White Queen mi attira molto! :3

    Ti va di passare sul mio blog? ;)
    http://welcome--to--the--city--of--bones.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jaqueline! Eh DW è un attimo in pausa con tutti sti pilot! Passo subito a dare un'occhiata

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email